La nostra offerta editoriale

Dal 1992 al 2017, l’attività editoriale di ARIR è stata utile a colmare i vuoti formativi dei fisioterapisti che si occupavano di Fisioterapia e Riabilitazione Respiratoria e le distanze che spesso impedivano a questi professionisti di frequentare i corsi organizzati dall’Associazione.

La prima rivista edita dall’Associazione è stata il Bollettino ARIR, che è stato pubblicato dal 1992 al 2001 in edizione semestrale, primo periodico a parlare di Fisioterapia Respiratoria in Italia.

Nel 1996 è stato pubblicato il primo libro curato dall’associazione: Riabilitazione Respiratoria – Nuovi Orientamenti a cura di Andrea Bellone e edito da Midia. Insieme a pochi altri testi disponibili in italiano questo volume è stato la prima pietra della letteratura italiana sulla Riabilitazione Respiratoria.

Nel 2001 viene pubblicato il secondo testo curato da ARIR: La disostruzione bronchiale. Dalla teoria alla pratica edito da Masson. Quest’opera è stata la prima a fornire una panoramica sugli strumenti operativi a disposizione dei fisioterapisti per la disostruzione bronchiale.

Nel 2002 il Bollettino ARIR lascia il posto al periodico quadrimestrale Rivista Italiana di Fisioterapia e Riabilitazione Respiratoria, edito da Midia, che è stato l’organo ufficiale di informazione scientifica dell’Associazione fino al 2017.

Nel 2005, dall’affiliazione con l’American Association for Respiratory Care (AARC) e dalla volontà di integrare le competenze dei fisioterapisti respiratori italiani con quelle dei colleghi americani, è nato un secondo periodico semestrale: Selezione ARIR da Respiratory Care e AARC Time, che è stato pubblicato in parallelo con la Rivista Italiana di Fisioterapia e Riabilitazione Respiratoria e ci ha permesso di riportare ai colleghi italiani alcuni degli articoli prodotti dai colleghi oltre oceano.

Nel 2006, dalla collaborazione con l’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri con cui l’ARIR ha stretto un patto di affiliazione, viene pubblicato il terzo libro curato dall’Associazione: Esame clinico e valutazione in riabilitazione respiratoria, edito da Elsevier. In questo volume, scritto a quattro mani da fisioterapisti esperti nella “respiratory care” e da medici specialisti, è stata sottolineata l’importanza di un linguaggio comune tra fisioterapisti respiratori e pneumologi al fine di impostare un piano riabilitativo che porti a risultati vantaggiosi per il paziente.

È del 2014 l’ultima fatica editoriale curata da ARIR, edito da Edra, Il ricondizionamento all’esercizio fisico del paziente con patologia respiratoria. Dalla valutazione al trattamento è il testo di riferimento per i fisioterapisti che si occupano di esercizio fisico per pazienti con patologie respiratorie. Al suo interno viene descritto tutto il processo che porta al confezionamento del programma di allenamento di questi pazienti, dalla valutazione delle capacità funzionale dell’individuo e delle eventuali controindicazioni all’esercizio, fino alle nuove strategie, strumentazioni e tecnologie per ottimizzare l’allenamento e agli accorgimenti pratici per migliorare la risposta del paziente.

Altri documenti sono stati prodotti negli anni sotto forma di Position Paper e Expert Opinion che fanno parte del patrimonio dell’Associazione e della storia dei fisioterapisti respiratori italiani.

Nel 2019 l’ARIR ha cambiato lingua e strumento per raggiungere i fisioterapisti italiani e stranieri. Da quest’anno l’Associazione è diventata partner della rivista indicizzata Monaldi Archives of Chest Disease, inserendo alcuni dei suoi membri, già responsabili della Rivista Italiana di Fisioterapia Respiratoria, nel suo Board Editoriale. Saranno i nostri colleghi che, per conto di ARIR, cureranno la nuova sezione dedicata alla Fisioterapia e Riabilitazione Respiratoria. Questa partnership riflette la volontà dell’Associazione di diffondere la cultura respiratoria anche attraverso la natura open access di Monaldi Archives of Chest Disease.